ARTE IN CANTINA

ARTE IN CANTINA

WA

Accesso Gratuito

Da Venerdì 23 Settembre a Sabato 15 Ottobre 2022 siamo  lieti di accogliervi in cantina in occasione della mostra delle opere dell’artista Vitaliano Marchetto; Un’occasione unica per conciliare la passione per il vino a quella dell’arte in tempo di vendemmia.

Durante la visita sarà offerto gratuitamente un calice di vino ai partecipanti. Rispettare l’orario di arrivo indicato. La visita alle sale della cantina è di circa 30 minuti.

WA è un termine giapponese utilizzato per indicare ciò che rappresenta armonia, serenità, moderatezza.

ORARI DI APERTURA : 

Dal Lunedì al Sabato
Ore 9.00 – 13.00 / 15.30 – 18.30

Prenotazione consigliata per dare a tutti lo spazio e tempo necessario per apprezzare la mostra temporanea. Anche via what’s al numero 348 2996347 o al fisso 045 510490. L’accesso è consentito ad un massimo di 20 persone per volta. Le entrate sono organizzate ogni ora a partire dalle 9 del mattino.

Vai alla scheda dell’artista

 

COSA INCLUDE:

  • tour gratuito delle sale della cantina
  • calice di benvenuto
  • opere pittoriche e scultoree
  • il percorso non è adatto a passeggini o a dispositivi mobili su ruote, prevede scale.

In collaborazione con la galleria d’arte 64.99 di Milano presenta:

VITALIANO MARCHETTO

Se per essere artisti bisogna avere qualcosa di particolare, lui lo è di certo. Dieci anni trascorsi nei boschi alla ricerca di se stesso attraverso il contatto con la natura. Una scelta di vita che capirla dopotutto e per poter scegliere come continuarla. Di lì l’ispirazione, il “sentire” la forza della creatività e la capacità di trasformare in emozioni il suo “immaginare”. WA è il nome di tutte le sue opere. WA è un termine giapponese utilizzato per indicare ciò che rappresenta armonia, serenità, moderatezza.

Sarà forse queste le mete dalla sua ricerca? Persona piacevole ma ruvida, solitaria ma affettuosa, le sue amicizie se le cerca con cura e così anche coloro i quali conserveranno le sue opere nelle collezioni che si tramanderanno. Le sue opere sono i suoi figli, amati da lui come i suoi cani. E per questo non potranno mai essere di chiunque. Almeno non di prima mano. Ferro e cemento: forza e robustezza, così come è lui.

MontedelFra.it
WhatsApp