Le 11 terre

Le 11 Terre

Monte del Frà ha sempre creduto in una regola semplice, “naturale”: il vino dev’essere “buono”, genuino; provenire da un ben determinato territorio e dev’essere prodotto col massimo rispetto del frutto e dell’ambiente. Niente di meno, zero compromessi. Ma non c’è una regola che impone che il vino per essere “buono” debba essere poco comprensibile per il consumatore oppure debba stare al di sopra di una determinata fascia di prezzo. Ovviamente, alcuni vini hanno un prezzo importante. Questo è dovuto a tanti fattori: da quanto costa il vigneto, primo tassello; quante ore di lavorazione tanto manuali che meccaniche vengono svolte nel vigneto;  da quale tipologia di affinamento viene scelta; da quanto tempo passa dalla vendemmia alla sua commercializzazione; da quanto distante è – sembra banale, ma non è così – il mercato dal luogo di produzione del vino; da quali tasse e dazi vengono aggiunte dai diversi Governi.

Alcuni di questi fattori incidono sulla natura stessa del vino; altri proprio no. Quindi ci può essere un vino di alta qualità, ma realizzato prestando molta attenzione ai costi. Così come ci può (per noi, ci deve) essere un vino che per essere apprezzato e bevuto quotidianamente non richieda un diploma di sommelier professionista.

“Le 11 Terre” nascono così. Dalla gioia di stare bene tutti insieme attorno ad una tavola. Che sia un aperitivo con gli amici o che sia la cena in famiglia al termine della giornata di lavoro. Un piacere che per “Le 11 Terre” deve essere alla portata di un giovane universitario come di una normale famiglia.

Quello che non deve mancare – e questo lo garantiamo noi di Monte del Frà – è la qualità: scegliamo bene le uve, lavoriamo bene i vigneti, in cantina usiamo le tecniche migliori: nel vostro bicchiere avrete sempre un vino buono, genuino, fedele interprete del suo territorio e del vitigno. Un vino che potete bere ogni giorno; sicuri della sua bontà così come della salvaguardia del vostro borsellino.