AMARONE DELLA VALPOLCELLA CLASSICO RISERVA DOCG – SCARNOCCHIO

AMARONE DELLA VALPOLCELLA CLASSICO RISERVA DOCG – SCARNOCCHIO

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Ecco, la forza di un “cru” sa emergere prima o poi…magari per tanti anni quel piccolo scrigno, quel forziere di sapori e profumi non è stato considerato. Un terreno magari non ricchissimo; una zona dove arrivare un tempo a maturazione le uve era difficile; una collocazione in alto sulla collina, più difficile da raggiungere e da lavorare a mano. Tre fattori negativi che diventano vincenti quando c’è da far valere l’eleganza sull’opulenza;  la complessità sulla ridondanza;  la pulizia e la bevibilità sulla  potenza senza limiti. Quei diciotto ettari terrazzati di Scarnocchio, terre nere di Fumane, godono del fatto di essere d’alta collina, al riparo dalle scottature delle più alte temperature dei vigneti più a valle ed accarezzati ogni giorno dalla ventilazione delle Prealpi. Questa Riserva è una sfida, un inno al coraggio di osare, alla capacità di leggere sia le evoluzioni dell’ambiente circostante ma anche i cambiamenti di gusto in un vino indubbiamente ben caratterizzato come l’Amarone.

DOWNLOAD SCHEDA TECNICA

GRAFICO LONGEVITÀ

PUNTEGGI

 

 

Categorie: , , Tag:

Descrizione

Amarone Riserva Scarnocchio

Vitigni:
Corvina veronese, Corvinone, Rondinella.

Collocazione e caratteristiche del vigneto:
Prodotto da uve raccolte nella zona classica nella Valpolicella dove forti escursioni termiche e il terreno vulcanico donano alle uve un profondo carattere..

Altitudine media dei terreni e loro composizione:
L’area nobile della collina si trova a 350/400 s.l.m., terreno tufaceo, argilloso e calcareo…vai alla scheda del vigneto.

Forma d’allevamento:
Pergola.

Vendemmia:
Le uve dell’ Amarone riserva Scarnocchio vengono raccolte verso la seconda decade di ottobre dopo un breve appassimento in pianta. L’appassimento continua poi in fruttaio in cassette ad umidità e temperatura controllata. Il riposo delle uve si protrae, a seconda della stagione, per circa 120 gg fino a che la concentrazione zuccherina dell’uva non abbia raggiunto almeno il 28 – 30%.

Vinificazione:
Pigiadiraspatura soffice dell’uva da gennaio a fine marzo a seconda delle annate. Segue una fermentazione alcolica lenta in piccole botti di acciaio a temperatura controllata. Lunga macerazione delle bucce per consentire la massima estrazione aromatica e polifenolica. A seguire, il vino passa in botti di legno dove completa la fermentazione malolattica. Effettuato il travaso estivo, il 90% dell’amarone Scarnocchio affina per almeno 36 mesi in botti da 30 hl mentre il restante 10% affina in botti piccole. Dopo la messa in bottiglia segue l’affinamento per almeno 12 mesi prima di iniziarne la commercializzazione.

Descrizione organolettica:
L’ Amarone riserva Scarnocchio si presenta di colore rosso rubino carico con note granate. Al naso intenso e complesso con note di frutta gialla quali pesca e albicocca, frutti di sottobosco, ciliegie sotto spirito, prugne, liquirizia, fiori secchi appassiti, tabacco e spezie quali il pepe nero. Al palato è elegante, tannico e avvolgente, complesso. Un vino che regala emozioni costanti nel tempo.

Vol.:
15,5%.

Abbinamento consigliato:
Ottimo con secondi piatti a base di selvaggina e formaggi stravecchi. Inequiparabile come vino da meditazione. Vino adatto per una dieta vegana.

Temperatura di servizio:
18°C circa, previa decantazione del prodotto.


MontedelFra.it
WhatsApp